akanksha

State cercando un’esperienza di volontariato con i bambini a Mumbai?

Questo progetto potrebbe fare al caso vostro.

Akanksha è un’organizzazione non governativa indiana con sede nell’eclettica metropoli indiana. Il suo scopo è garantire l’istruzione ai bambini delle comunità più povere di Mumbai e di Pune.

Akanksha è nata nel 1991 come un progetto rivolto a soli 15 bambini. Oggi raggiunge 5mila bambini delle baraccopoli che non hanno accesso alla scuola o che sono costretti a frequentare scuole pubbliche troppo affollate e inadeguate a garantire una minima preparazione scolastica.

Le basi dell’insegnamento nei progetti di Akanksha sono l’inglese e la matematica, insieme alla trasmissione dei “valori” (i diritti umani, la parità fra uomo e donna, l’uguaglianza ecc.)

Come volontari potrete aiutare il progetto con l’insegnamento ai bambini oppure collaborare nella gestione amministrativa e nella raccolta fondi.


 

SCHEDA RIASSUNTIVA

 

Nome Organizzazione: The Akanksha Foundation

Luogo: Mumbai e Pune, India

Sito Web: www.akanksha.org

Ambito: Socio-Educativo

Tipologia di lavoro:

(1) Insegnamento e doposcuola ai bambini delle baraccopoli

(2) Supporto alla gestione e alla raccolta fondi

(3) Organizzazione di corsi e attività artistiche

Minimo periodo di impegno: 2 settimane

Contatti: Avani, avani.oza@akanksha.org (Coordinatrice volontari internazionali)

Rimborsi/Vitto/Alloggio: non sono previsti rimborsi. Vitto, alloggio e volo aereo sono a carico del volontario.

 


 

SCHEDA DETTAGLIATA

 

INDIRIZZO: The Akanksha Foundation, Voltas House ‘C’ TB Kadam Marg, Chinchpokli, Mumbai 400 033, India

 

COME FARE DOMANDA: Mandare un’email in inglese alla responsabile del progetto Avani con una breve lettera di motivazione e con il Curriculum Vitae in inglese.

 

ORARIO DI LAVORO: L’orario del volontariato con i bambini dipende dal luogo e dall’attività che si andrà a svolgere.

 

TIPOLOGIA DI LAVORO: Akanksha ha fondato 16 scuole, destinate ai bambini che non hanno accesso scolastico, e 8 centri pomeridiani per i bambini che già vanno alla scuola pubblica, la cui qualità è spesso molto carente.

Il volontario potrà seguire i bambini nell’insegnamento dell’inglese o della matematica, ma anche in altre materie, come per esempio nei laboratori di arte.

Infatti, tramite il progetto “Art for Akanksha”, i bambini producono oggetti che vengono venduti per supportare l’associazione: sono quindi benvenuti anche volontari con esperienze in ambito artistico.

Inoltre è possibile collaborare nella comunicazione, nella gestione amministrativa, nella ricerca fondi, o anche proporre una propria idea.

 

PERNOTTAMENTO: Il volontario dovrà trovarsi da solo la propria sistemazione. È consigliabile, prima di scegliere un luogo per il pernottamento, capire in quali centri o scuole si svolgerà la propria attività.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: Andate al sito ufficiale di Akanksha, cliccando qui.

Potete leggere il blog che racconta l’esperienza di qualche anno fa di una volontaria italiana ad Akanksha, cliccando qui.


Immagine di Silvia Merialdo