Il chai, il the indiano,  è la bevanda calda che troverete in qualsiasi strada in India.

Questa semplice e veloce ricetta fa per voi se:

1) siete stati in India e sentite il bisogno di ricordare alle vostre papille gustative che sì, il chai non era solo un sogno;

2) non siete ancora stati in India ma volete immaginare un po’ cosa vi può attendere in una terra così lontana.

 


 

Si sa, quando fa freddo le bevande calde vincono su tutte le altre; ogni tanto, la cioccolata calda ci risulta troppo “cioccolatosa” e il solito the ci annoia.

Ecco perché provare questa ricetta, oltre al fatto che il gusto diverso di questa bevanda vi porterà, anche se solo con la mente, in terre lontane…e calde!

Se poi siete innamorati dell’India, e avete dunque già sperimentato la bontà di questa bevanda, sono sicura che avrete l’acquolina in bocca alla sola lettura!

(se volete ricordarvi ancora cosa vi manca dell’India, leggi: 10 cose dell’India che ti mancheranno)

 

Ingredienti:

latte (q.b.)

acqua (q.b.)

zucchero, 1 cucchiaino

1 o 2 bustine di the nero

per dare un tocco più speziato al tutto, potete usare: cardamomo, cannella, noce moscata o, per i più fortunati che sono riusciti a trovarla, l “Indian chai masala powder”, una polvere che mescola al suo interno cannella ed altre spezie, e che darà un sapore più “indiano” al vostro chai

 

Preparazione:

1) Versate in una tazza da the acqua e latte (in proporzione 2:1 o 1:2 , a seconda che preferiate più latte o più acqua…io vi consiglio di provarle entrambe!);

2) Aggiungete mezzo cucchiaino di zucchero;

3) Scaldate il chai in microonde per un minuto, con la massima potenza del microonde;

4) Dopo averlo tolto, mescolate bene lo zucchero  ed aggiungere una o due bustine di the;

5) Fatelo scaldare nel microonde ancora per un minuto.

Una volta tolto, ecco il vostro chai pronto per essere bevuto!

N.B. Usando il microonde è più conveniente usare le bustine di the, ma se vi capita di provare a cuocerlo in pentola, con un po’ più di calma, non esitate ad usare le foglie di the, che renderanno il tutto più gustoso!

 

Da sapere

Nonostante la tradizione orientale del the sia riconosciuta a livello internazionale, bisogna dire che il chai indiano come lo beviamo oggi viene da una modifica al classico the inglese.

Durante il periodo del Raj Britannico, si usava assaporare il the all’inglese, quindi con un po’ di zucchero ed  un po’ di latte: per gli indiani ciò era semplice “acqua sporca” (come spesso si sente dire ancora oggi).

Piccolo fu il passo successivo per adattarlo ai gusti indiani: quel “poco” di zucchero e latte diventarono la base del masala chai, insieme a molte altre spezie, mentre l’acqua divenne un ingrediente secondario.

 


Immagine tratta da http://www.jackscard.com/profile/MamasDhaba

Ricetta tratta da http://www.vegrecipesofindia.com