A differenza di quasi tutto il resto del mondo, in genere all’arrivo in un aeroporto indiano è difficile ottenere una sim locale – fa eccezione Delhi, che ha uno stand Airtel.

La buona notizia è che, da quest’anno, il Ministro al Turismo e Cultura ha proposto di regalarne una a tutti i turisti che arrivano con l’e-Visa, della validità di 30 giorni… evviva!

Al momento l’unico aeroporto interessato all’iniziativa è appunto quello di Delhi, ma a breve verrà estesa anche a tutti gli altri.


Mettiamo il caso che decidiate di prolungare il soggiorno oltre i 30 giorni. Le opzioni sono due:

  • ve la fate comprare da un/una residente che nel frattempo avete conosciuto e poi gliela lasciate, tanto se non viene usata per 3 mesi la disattivano comunque – anche se qualcuno mi ha detto di averla ritrovata attiva dopo 6 mesi, a me non è mai successo;
  • andate in un negozio autorizzato – ne trovate uno ad ogni angolo, scegliete i più grandi – presentate fotocopia del passaporto, del visto, una foto tessera, compilate un modulo e fornite il numero di telefono di qualcuno che garantisca per voi, che può essere anche della persona che vi affitta la casa o dell’albergo dove alloggiate. Vi assicuro che chiamano per controllare.

La procedura fino all’anno scorso era abbastanza lunga, dovevi aspettare dalle 24 alle 48 ore ma quest’anno in Tamil Nadu la Vodafone me l’ha attivata in 6 ore. La scadenza combacia con la scadenza del visto.

L’altra cosa da sapere è che se cambiate Stato le sim vanno in traffico internazionale. Voglio dire che, se comprate la scheda in Kerala e poi vi spostate in Uttar Pradesh, si tratta di roaming estero. Ma le tariffe sono nettamente più economiche delle nostre.

Se comprate la sim a Mumbai, Stato del Maharashtra, il Goa è invece considerato traffico nazionale. Insomma, chiedete prima perché le regole cambiano ogni settimana… that’s India.

Troppi gestori!

L’altra cosa da tenere in considerazione è il gestore. Sono troppi e capirci qualcosa è impossibile, vi consiglio vivamente la Vodafone o Airtel, sono gli unici che funzionano sempre.

Evitate del tutto gestori tipo Jio, che fanno finta di regalarvi la scheda ed internet illimitato per un mese ma poi per telefonare dovete scaricare un’app che non potete scaricare perché non esiste nel mercato europeo – figurati se non ci cadevo…

Leggi anche: Come fare un visto turistico per l’India


Articolo tratto dal blog dell’autrice Scoprire Goa e disponibile qui.

Foto tratta da www.scamdesk.com