Articolo in 2 minuti  Gli indiani, proprio come gli italiani, sono un popolo di risparmiatori.

Nel 2014 infatti l’India riprende il proprio primato – per un breve periodo ceduto alla Cina – riconfermandosi primo ‘consumatore’ al mondo del bene rifugio per eccellenza: l’oro.

Complici il calo dei prezzi nel mercato asiatico ma anche l’inizio del nuovo anno finanziario e della stagione dei matrimoni, per aprile si aspetta un ulteriore aumento della domanda indiana d’oro nonostante i dazi doganali restino al 10%.

 


 

Per approfondire – La domanda indiana di oro viene calcolata tra le 850 e le 950 tonnellate annue, una cifra davvero considerevole se consideriamo che, escluso il secondo consumatore (la Cina) con le sue 800 tonnellate, il resto della domanda globale si attesta intorno alle 4.000 tonnellate annue.

L’acquisto di gioielli in India non è solo uno sfizio o una forma di investimento delle famiglie più altolocate, ma anche di quelle più disagiate in occasioni speciali come i matrimoni.

Un esempio sicuramente singolare, invece, è quello del magnate dell’industria tessile, Pankaj Parakh, il quale per il proprio 45° compleanno si è regalato una camicia tessuta in filo d’oro dal peso di 4 kg e per un valore di circa €173.300.

Certamente il rapido sviluppo economico del Paese e la conseguente crescita del potere d’acquisto – almeno per una determinata fascia di consumatori – ha fatto sì che la domanda di gioielli e preziosi aumentasse.

Per soddisfare la domanda interna sono state importate dall’estero massicce quantità di oro e pietre preziose tanto influire negativamente sulla bilancia commerciale del Paese (rapporto tra il valore di export e import del Paese).

Nel 2013 il Governo Indiano e la Banca Centrale Indiana (RBI) si sono visti costretti a introdurre una serie di restrizioni sull’import di questi beni proprio per riequilibrare il rapporto tra import/export e ridurre il deficit di valuta estera necessaria per acquistare sul mercato internazionale.

A tal proposito i dazi sull’oro importato sono stati alzati dal 4% al 10% e agli importatori è stato richiesto di ri-esportare all’estero, sotto forma di prodotto finito, almeno il 20% del materiale importato.

Con il nuovo Governo Modi però le misure sono state in parte allentate. Secondo il Primo Ministro, infatti, limitazioni troppo severe avrebbero causato un rilevante aumento della corruzione e del contrabbando, ripercuotendosi dunque sulle casse dello Stato e dei cittadini.

Ma come mai nonostante il calo dei prezzi della scorsa settimana non è iniziata la corsa all’oro? Al momento si è registrata solo una leggera flessione poichè la liquidità è scarsa dato che l’anno finanziario è in chiusura e molti investitori stanno attendendo un ulteriore ribasso dei prezzi. Tuttavia in aprile ci si aspetta un vero boom di richieste, complici l’inizio del nuovo anno finanziario e della stagione dei matrimoni.

Per di più quest’anno cadrà ad aprile anche la festa di Akshaya Tritiya, ricorrenza della nascita di Lord Parashurama (sesta manifestazione del dio Vishnu) e giorno in cui, secondo la tradizione, il celebre saggio Vyasa iniziò a scrivere uno dei principali testi sacri per gli hindu, il Mahabharata.

Nella celebrazione di questo festival i devoti hindu rivolgono le loro preghiere e offerte soprattutto al dio Ganesh e alla dea Lakshmi, rispettivamente dio distruttore di ostacoli a cui ci si rivolge nell’avvio di una nuova attività o business e dea dell’abbondanza e del benessere economico.

Per saperne di più, leggi: Ganesh Chaturthi Festival a Mumbai

Insomma, ci si aspetta che aprile 2015 sarà davvero un mese dorato per l’India!

 


Fonti utilizzate:

Articolo “Gold imports by India may surge while Jaintley retains tax” da Bloomberg Business

Articolo “Gold demand in Asia picks up due to lower prices, but caution prevails” da LiveMint

Articolo “L’oro non scalda più i cinesi: India di nuovo sul podio dei consumi” da Il Sole24Ore

Articolo “£127,000 gold shirt: Indian businessman’s 4 kg garment is worth its weight in gold” da The Independent

Immagine tratta da http://emgoldexteammax.blogspot.de/2015_03_01_archive.html