Con più di un mese di presenza nelle sale cinematografiche, Dangal, l’ultimo film prodotto e interpretato da Aamir Khan e diretto da Nitesh Tiwari, riscuote un incasso da record e si posiziona al primo posto come film con il più alto numero di incassi nella storia del cinema di Bollywood (oltre i 50 milioni di dollari), superando il precedente successo dello stesso Amir Khan, PK (che si aggira intorno ai 49 milioni di dollari).

Il film, rilasciato nelle sale indiane il 23 dicembre 2016 ha incassato più di 16 milioni di dollari (oltre un miliardo di rupie) ai botteghini “domestici” solo nel primo weekend.


Dangal, letteralmente “wrestling”, narra la storia vera del wrestler amatore Mahavir Singh Phogat, il cui sogno di diventare professionista viene stroncato dal padre che lo spinge a cercare un vero lavoro, con l’idea che non avrebbe potuto trarre profitti dal wrestling.

Mahavir ripone perciò tutte le sue speranze nelle due figlie, Geeta Phogat e Babita Kumari, per cui dedica anima e corpo nei panni di allenatore per farle diventare campionesse mondiali.

Il film ha dato popolarità alla famiglia Phogat, in particolare al padre, la cui dedizione nei confronti delle due figlie è diventata fonte di’ispirazione per numerose ragazze in India che hanno così iniziato a praticare la disciplina del wrestling.

La famiglia proviene da un piccolo villaggio in Haryana, con usi e costumi tradizionali.

All’inizio degli addestramenti, le due ragazzine sono contrarie alla scelta del padre, che impartisce loro un allenamento molto rigido e una disciplina severa.

Tuttavia, la figura del padre interpretato da Aamir Khan si distingue nel momento in cui un’amica delle due sorelle, appena convolata a nozze in tenera età, rivela loro quanto siano fortunate ad avere un padre che si preoccupa del loro futuro, piuttosto che conformarle ai ruoli imposti dalla società.

Le ragazze iniziano a partecipare vigorosamente agli allenamenti e vincono le prime competizioni. Dopo la vittoria di Geeta nella categoria giovani a livello internazionale, la ragazza s’iscrive all’accademia dello sport per poter partecipare ai Giochi del Commonwealth.

La contrarietà del padre verso il nuovo metodo di insegnamento e la diversa attitudine della figlia portano i due ad allontanarsi, fino a quando Geeta si rende conto che la sua vittoria dipende anche dal supporto del padre.

Il nuovo allenatore attuale di Geeta, infastidito dallo zelo di Geeta per il padre, fa di tutto per metterlo in ombra.

Dopo ripetute sconfitte, Geeta finalmente vince l’oro ai Giochi del Commonwealth nel 2010, aggiudicandosi il titolo di prima donna nella storia del wrestler indiano a vincere l’oro. Successivamente, la sorella Babita vince l’oro ai Giochi del Commonwealth nel 2014.

Il film, basato su una storia biografica, altera alcuni fatti come il risultato della partita che ha decretato l’oro di Geeta e il fatto che precedentemente avesse registrato solo sconfitte. Anche la scena in cui Mahavir viene chiuso in una stanza durante il match finale è un’aggiunta drammatica.

Aamir Khan eccelle superbamente in Dangal. Per interpretare il ruolo di allenatore di wrestling, l’attore è ingrassato di circa 25 chili che ha poi perso seguendo un programma di 5 mesi per ridurre il grasso corporeo accumulato dal 38% al 9%.


Consigliato anche a chi non ama Bollywwod: non è un film abbellito con balletti e musiche, ma si rivela un film impegnato che dà voce ai sogni di due ragazze provenienti da un piccolo villaggio negli anni Novanta.


Regia e sceneggiatura: Nitesh Tiwari

Interpreti principali: Aamir Khan, Sakshi Tanwar, Fatima Sana, Shaikh, Sanya Malhotra

Produzione: Aamir Khan, Kiran Rao, Siddharth Roy Kapur

Distribuzione: Walt Disney Studios, Motion Pictures

Nazione: India

Anno: 2016

Durata: 135 min

Lingua: hindi


Se vuoi scoprire il mondo di Bollywood, leggi anche: 5 film di Bollywood da vedere


 Immagine tratta da http://www.funmaza.link/indian_movie_songs.html?.