Articolo in 2 minuti – In India esiste la città rosa, quella d’oro e quella bianca e poi c’è anche la città blu: Jodhpur.

Sicuramente una tra le più affascinanti di tutto il Rajasthan, questa cittadina del deserto è un luogo dove perdersi tra i colori e i profumi dei mercati e tra le casette dipinte di azzurro cielo della città vecchia.

Salite il più in alto possibile per ammirarla in tutta la sua bellezza e non perdetevi la visita dal Forte Mehrangarh, tra i meglio conservati di tutta l’India!

 


 

Per approfondire – Jodhpur è blu e questo è certo ma per averne la prova dovrete arrampicarvi, salire in alto.

Qualsiasi punto della città va bene: all’ultimo piano di una haveli (le mansioni private dei mercanti) o sul terrazzo di un ristorante, non importa.

Qualunque punto panoramico può assolvere al compito di regalarvi la città come l’avete sognata guardando centinaia di foto e cartoline, del colore dell’indaco, dipinta di cielo!

Baciata dal sole per la maggior parte dell’anno e per questo motivo soprannominata anche sun city, Jodhpur venne fondata nel 1495 da Rao Jodha, sovrano di stirpe solare (Suryavanshi) il quale trasferì qui il quartier generale del suo regno, quello dei Rathore, conosciuto come Marwar (“terra della morte”), per via del territorio arido e del clima inclemente.

Dominato dal forte Mehrangarh che sovrasta la città dai suoi 120 metri di altezza, il centro della città vecchia cela un meraviglioso labirinto di stradine tortuose che si snodano tra le abitazioni di forma cuboidale: il luogo ideale dove perdersi per almeno mezza giornata.

Tradizionalmente il blu dovrebbe essere il colore delle famiglie dei brahmini, nonostante la distinzione oggi non sia più così rigorosa. Sembra infatti che questo colore abbia il potere di tenere lontano gli insetti e per questo viene utilizzato anche dalle altre classi sociali.

Se vuoi viaggiare in India ‘zaino in spalla’ leggi: 10 consigli per organizzare un viaggio zaino in spalla in India

Casa blu di Jodhpur

Casa blu di Jodhpur

Casa blu di Jodhpur

Casa blu di Jodhpur

Fermatevi a bere qualcosa sul terrazzo dell’Haveli Castle View…non ve ne pentirete!

Vista del Forte Mehrangarh

Vista del Forte Mehrangarh

 

Il Forte Mehrangarh

Creazione di angeli, fate e giganti…costruito dai Titani e colorato dalla luce del mattino…Colui che cammina tra le sue mura perde la sensazione di trovarsi all’interno di un edificio. Gli sembrerà invece di aver camminato tra le gole di una montagna” (Rudyard Kipling)

Tuttora gestito dalla famiglia reale di Jodhpur, il Mehrangarh, tra i forti più belli dell’India intera, è intriso di storia e leggenda. La visita con audioguida vi darà tutte le informazioni a riguardo.

Assolutamente da non perdere è la camminata sui bastioni fino al tempio Chamunda Devi. Rimarrete incantati dai suoni della città che, trasportati dalle correnti d’aria, giungono fin quassù come se provenienti da un altro mondo.

Cercate di arrivarci intorno a mezzogiorno per non perdere il riecheggio del canto dei muezzin.

La città blu vista dal Forte Mehrangarh

La città blu vista dal Forte Mehrangarh

La città blu vista dal Forte Mehrangarh

La città blu vista dal Forte Mehrangarh

 

“Dai bastioni del forte di Jodhpur ci si sente come gli dei dell’Olimpo, i quali percepiscono distintamente ogni singola parola pronunciata dagli uomini che vivono nel mondo ai loro piedi…”

(Aldous Huxley)

 

 


Foto dell’autrice