Viaggiare in treno in India è una esperienza da non perdere.

I treni indiani sono affollati, chiassosi, pieni di vita e, tutto sommato, anche efficienti.

Sono il mezzo di trasporto con il miglior rapporto tra qualità e prezzo per spostarsi nel subcontinente indiano e danno la possibilità di entrare in contatto con la popolazione locale.

Se pensi di intraprendere un viaggio in India in treno e hai bisogno di qualche consiglio, dai un’occhiata a questa piccola guida!

 

1 – Prenota presto i treni a lunga percorrenza

viaggiare in treno in India

In India non ci siamo solo noi viaggiatori, ovviamente, ma ci sono milioni di indiani che si muovono ogni giorno, per cui i treni sono sempre affollatissimi.

Se desideri viaggiare in treno per percorrere lunghe distanze, specialmente di notte, risparmiando quindi tempo e soggiorno in hotel, cerca di prenotare con molto anticipo per assicurarti un posto.

Questo discorso solitamente non vale per tragitti brevi o treni a cadenza giornaliera, ma vale sempre la pena pensarci per tempo.

A meno che non si tratti di viaggi brevi, infatti, è molto difficile acquistare un biglietto per viaggiare il giorno stesso. A meno che tu non voglia usufruire della tourist quota, si tratta di biglietti nominativi riservati ai turisti che è possibile acquistare in stazione portando un documento.

2 – Scegli il livello di comodità che preferisci

viaggiare_in_treno_2

In India puoi viaggiare in treni lussuosi, oppure in treni locali, in quelli che usa la maggior parte della gente o nei famosi toy train, treni “giocattolo” che assomigliano a piccole locomotive e sono una vera e propria attrazione turistica in alcuni luoghi, come ad esempio nello stato del Darjeeling.

Nei treni tradizionali c’è una vasta gamma di classi disponibili, dalla sleeper, che è la classe prenotabile più economica alla prima classe, passando per la 2AC (con aria condizionata a due cuccette, quattro per scompartimento e due in corridoio) e 3AC (con aria condizionata a tre cuccette, sei per scompartimento e due in corridoio).

Non ti resta che scegliere quello che va meglio alla tua schiena e al tuo portafoglio!

Leggi anche: Perché fare un viaggio in India

 

3 – Su in alto nella classe sleeper

viaggiare in treno 3

Se hai deciso di viaggiare nella classe sleeper cerca sempre di avere la cuccetta più in alto, detta upper berth.

Questo ti permetterà di avere un minimo di privacy, di non essere continuamente spintonato dai movimenti dei vari venditori che passano nei corridoi, di andare a dormire quando lo decidi tu, cosa che non vale per chi ha la cuccetta più bassa, dove spesso la gente si siede e parla per ore e infine di evitare di vedere da troppo vicino attraversamenti di eventuali topolini…

 

4 – Occhio a trovare il binario, il vagone, il posto

viaggiare in treno, biglietto ferrovie indiane

Controlla sempre sul biglietto il numero della carrozza e del posto e, una volta in stazione, il posizionamento della carrozza del treno in sosta per sapere a che altezza del binario dovrai aspettare il treno.

I treni indiani sono infatti lunghissimi e se hai queste informazioni non dovrai correre come un disperato alla ricerca del tuo vagone.

 

5 – Preparati con cibo, bevande, coperte per il freddo

viaggiare in treno in india

La classe sleeper di notte, soprattutto d’inverno nel nord, è micidiale… non essendoci veri e propri finestrini infatti l’aria del treno in corsa entra pungente, anche se in India non fa freddo come da noi, ti assicuro che non è proprio piacevole!

Portati sempre qualcosa per coprirti, oltre a cibo e bevande, non ti consiglio di acquistare cibo in treno soprattutto se non lo hai mai fatto prima e se in genere non mangi per strada in India.

 

6 – Siediti e osserva la vita che scorre

viaggiare in treno in india

Stare su un treno in India è un po’ come guardarsi una televendita da dentro lo schermo, ma molto più divertente!

Il viavai di venditori ambulanti è continuo e ognuno urla i suoi slogan senza mai prendere fiato o espone orgoglioso i suoi vassoi pieni di cibo, a volte si tratta di veri e propri secchi con cibarie di ogni tipo disposte in modi assai fantasiosi.

Quante persone, famiglie, viaggiatori si incontrano e come si ride a volte, quando qualche controllore sveglia la gente che dorme in modo brusco per controllare il biglietto.

 

7 – Fai quattro chiacchiere

viaggiare in treno in india

A meno che tu non sia una donna sola e il tuo interlocutore sia un uomo che pensa di flirtare con te, abbandonati tranquillamente al fuoco di fila di domande che le famiglie curiose ti faranno in treno.

E, naturalmente, preparati ai vari “Oh, Italy, Sonia Gandhi!”.

Leggi anche: Italiano? Sonia Gandhi!

 

8 – Osserva la vita che scorre fuori dal finestrino

viaggiare in treno

Il finestrini non chiusi della classe sleeper class non portano solo svantaggi come il freddo pungente… ma anche la possibilità di scattare fantastiche fotografie e di non perderti neanche un secondo della vita indiana che scorre fuori dal treno!

La foto qui sopra la ho scattata proprio dal treno, è un villaggio nello stato del Gujarat nei pressi di Surat.

 

Spero che questa piccola guida ti sia stata utile, non esitare a scrivere il tuo commento o a condividerla con i tuoi amici!

 


Immagine principale tratta da Flickr.com, di proprietà di Billy Tomlinson.

Immagine 1 tratta da www.railnews.co.in, immagine 2 tratta da www.the-golden-chariot.com, immagine 3 dell’autrice, immagine 4 dell’autrice, immagine 5 e 6 tratte da www.mochileandoporelmundo.com/2014/01/tipo-trenes-clases-india-mochileros.html, immagine 7 tratta da rediff.com, immagine 8 dell’autrice.